Ultima modifica: 16 Agosto 2019
LIMparo > EAS > EAS day

EAS day

Il 25 ottobre 2019 Brescia tornerà ad essere la capitale della didattica. Oltre 500 insegnanti, dalle diverse regioni italiane, si incontreranno nella Sala Conferenze di Santa Giulia (via Piamarta 4) per il 6^ EaS (Essere a Scuola) Day.

La Giornata di studio, organizzata dal Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media, all’Innovazione,alla Tecnologia (CREMIT), l’Università Cattolica di Brescia – Formazione permanente, l’EditriceMorcelliana Scholé, la Fondazione Cogeme onlus, la Fondazione Brescia Musei, rifletterà su“Un’idea di Scuola”. L’obiettivo: portare a una per cui l’Università Cattolica è nota in tutta Italia. Spiega il suo ideatore Pier Cesare Rivoltella, direttore del CREMIT e docente di Didattica generale e Tecnologie dell’istruzione: «Si tratta di un’innovazione didattica valida dalla scuola dell’infanzia alla secondaria di II grado,dall’università a tutti i contesti formativi. Si fonda sui nuovi principi dell’apprendimento indicati dalleneuroscienze (ripetizione, esperienza, imitazione…), coniugando la centralità dell’insegnante al protagonismo e all’autorialità degli studenti».
Dunque un’idea precisa di scuola: «Una scuola del fare – continua Rivoltella – improntata ai metodi attivi, costruita sul protagonismo dello studente. Le tecnologie digitali non sostituisconotutto il resto, in questa scuola, ma di certo rappresentano per l’insegnante un valore aggiunto inquanto macchine espressive a disposizione degli studenti. La scuola in cui si lavora per EAS è unascuola in cui l’insegnante parla meno e parla dopo. Non si fa lezione in modo tradizionale: si ricerca insieme e l’insegnante critica, commenta, riconduce le esperienze alla teoria. Infine, lascuola che lavora per EAS è una scuola in cui la valutazione è formatrice. Vuol dire che non serve a sanzionare ma a far imparare dagli errori e che, se ci si prova, non si riesce a distinguerequando l’insegnante valuta da quando fa didattica, perché la valutazione punteggia l’interamattinata scolastica e rappresenta di sicuro il momento in cui con più efficacia si riesce ad agire sugli apprendimenti».

http://www.morcelliana.net/essere-a-scuola/3710-eas-day-2019.html

Link vai su